CONSIGLI

L’importanza di una corretta e completa igiene orale quotidiana.

Il solo metodo per vincere la placca sul nascere, prevenendo la comparsa di alitosi, carie e disturbi gengivali, è attuare ogni giorno una “strategia d’azione combinata” con gli strumenti più efficaci.

Rimuovere meccanicamente i residui di cibo dopo ogni pasto.

tip #1
tip #1

Utilizza uno spazzolino preferibilmente con setole morbide 2 volte al giorno.

tip #2
tip #2

Per una pulizia ottimale dei punti critici, ad esempio accanto agli impianti, dietro gli ultimi molari e lungo le gengive, si può utilizzare lo spazzolino monociuffo.

tip #3
tip #3

Utilizzare una volta al giorno il filo interdentale o lo scovolino interprossimale, per rimuovere i residui di cibo anche dagli spazi interdentali e sotto il solco gengivale.

Completare l’igiene orale con un collutorio adatto ad ogni esigenza.

tip #4
tip #4

Dopo spazzolino, filo e scovolino, è fondamentale il collutorio per disgregare la placca e inibirne la formazione in tutte le aree della bocca, dove gli strumenti meccanici non arrivano.

tip #5
tip #5

Scegli un collutorio senza alcool e sls per completare la tua igiene quotidiana.

tip #6
tip #6

Si consigliano almeno due sciacqui al giorno di circa 30 secondi, utilizzando
20 ml di prodotto non diluito.

Buone regole

Scopri alcune semplici ma preziose regole da osservare sempre.

PROBLEMA-SOLUZIONE

Seleziona il problema e noi ti daremo la soluzione giusta.

LA PLACCA BATTERICA

Come insorge?

La placca è costituita da un ammasso di batteri che si legano alla superficie dei denti e si forma indipendentemente dall’introduzione di cibo a causa dei microrganismi naturalmente presenti nella bocca. In particolare la placca si accumula nelle zone più difficili da raggiungere con lo spazzolino. Nonostante possa essere completamente rimossa attraverso un’igiene orale accurata, la placca si riforma già in poche ore. Se invece non viene rimossa per lungo tempo, diventa tartaro, eliminabile completamente solo dal Dentista.

La placca è causa diretta di alitosi, carie e gengivite: una corretta e costante igiene orale quotidiana è il principale strumento di prevenzione e controllo.

problem-solution-01

Si consigliano almeno 2 sciacqui al giorno di circa 30” con la linea di collutori senza alcool DayCare, fondamentali per igienizzare le aree della bocca dove gli altri strumenti non arrivano.

COLLUTORI PROTEZIONE COMPLETA

Dopo ogni pasto, o almeno 2 volte al giorno, detergere denti e lingua con uno spazzolino e un efficace dentifricio antiplacca della linea DayCare.

DENTIFRICI

ALITOSI

Quando si manifesta?

L’alitosi è un disturbo che crea disagio nei rapporti interpersonali perché può portare chi ne soffre a limitare i contatti ravvicinati. Si distingue in alitosi persistente e alitosi transitoria.

Alitosi persistente (fenomeno costante)

Dipende da problematiche del cavo orale, in particolare da una scarsa o inappropriata igiene orale che porta all’accumulo di placca su denti, gengive, lingua o eventuali protesi.

Alitosi transitoria (fenomeno temporaneo)

Può essere legata all’età, alle abitudini alimentari e anche agli orari della giornata. Spesso è causata da un pasto abbondante o, al contrario, da un prolungato periodo di digiuno.

problema-soluzione-03

Si consigliano almeno 2 sciacqui al giorno di circa 30” con la linea di collutori senza alcool DayCare, fondamentali per igienizzare le aree della bocca dove gli altri strumenti non arrivano.

COLLUTORI PROTEZIONE COMPLETA

Dopo ogni pasto, o almeno 2 volte al giorno, detergere denti e lingua con uno spazzolino e un efficace dentifricio antiplacca della linea DayCare.

DENTIFRICI

CARIE

Perché si forma?

La carie colpisce i tessuti duri del dente: prima erode lo smalto, lo strato protettivo più esterno e resistente, poi se non curata, intacca la dentina che contiene la polpa dentaria, la zona più interna e vitale ricca di terminazioni nervose e vasi sanguigni. La carie è causata dall’azione demineralizzante degli acidi prodotti dai batteri presenti nella placca, favoriti specialmente dal consumo di zuccheri.

Per curare la carie in tempo ed evitare conseguenze più gravi come ascessi o addirittura la perdita del dente, è bene effettuare visite periodiche dal dentista.

problema-soluzione-04

Si consigliano almeno 2 sciacqui al giorno di circa 30” con la linea di collutori senza alcool DayCare, fondamentali per igienizzare le aree della bocca dove gli altri strumenti non arrivano.

COLLUTORI PROTEZIONE COMPLETA

Dopo ogni pasto, o almeno 2 volte al giorno, detergere denti e lingua con uno spazzolino e un efficace dentifricio antiplacca della linea DayCare.

DENTIFRICI

GENGIVITE  E PARODONTITE?

Come degenera?

La gengivite è una forma iniziale della parodontite che colpisce i tessuti che sostengono il dente. È facile accorgersi quando si manifesta, perché le gengive appaiono arrossate, gonfie e sanguinano. A volte si possono presentare anche recessioni del margine gengivale che lasciano esposte porzioni della radice dentale, con possibile insorgenza di ipersensibilità. La principale causa di gengivite è l’accumulo di placca spesso conseguenza di un’inadeguata igiene orale.

Se la gengivite non viene trattata correttamente, può degenerare in parodontite: patologia che determina la distruzione dei tessuti e l’aumento della mobilità dentale fino alla perdita dei denti interessati.

GettyImages-507459534

Si consigliano almeno 2 sciacqui al giorno di circa 30” con la linea di collutori senza alcool DayCare, fondamentali per igienizzare le aree della bocca dove gli altri strumenti non arrivano.

COLLUTORI PROTEZIONE COMPLETA

Dopo ogni pasto, o almeno 2 volte al giorno, detergere denti e lingua con uno spazzolino e un efficace dentifricio antiplacca della linea DayCare.

DENTIFRICI

Com’è la tua igiene orale?

test_start_icon
Fai questo semplice test e scopri a che livello è la tua igiene orale e la tua predisposizione a disturbi legati a denti e gengive. Rispondi alle domande e leggi il risultato.

DOMANDA DEL MESE

Consigli – Domanda del mese

Hai una domanda specifica sull’igiene orale?

Chiedi ai nostri esperti.